RSS

Archivi tag: Dio

La gloria appartiene all’Eterno

‘Io sono l’Eterno; tale è il mio nome; e io non darò la mia gloria ad un altro, né la lode che m’appartiene agl’idoli.’ (Isaia 42:8; cfr. 48:11) La gloria appartiene all’Eterno! Cattolici Romani convertitevi dunque dagli idoli della chiesa cattolica romana a Dio, il Signore del cielo e della terra! Non continuate a provocare ad ira Iddio con quegli spauracchi dei vostri idoli, convertitevi all’Eterno e dategli la gloria che gli appartiene!

Salvatore Larizza

Annunci
 

Tag: , , , , , , ,

Egli rivela le cose profonde e occulte

L’Eterno è Colui che ‘rivela le cose recondite, facendole uscir dalle tenebre, e trae alla luce ciò ch’è avvolto in ombra di morte.’ (Giobbe 12:22) Già, ‘Egli rivela le cose profonde e occulte; conosce ciò ch’è nelle tenebre, e la luce dimora con lui.’ (Daniele 2:22) A Dio unico savio, sia la gloria, ora ed in eterno. Amen.

Salvatore Larizza

 

Tag: , , , , , ,

La predicazione di Paolo

paura-uomoLa predicazione di Paolo faceva spaventare gli uditori! E’ scritto difatti che il governatore Felice, dopo avere ascoltato Paolo, ne fù tutto spaventato! (cfr. Atti 24:24-25) E questo perchè l’apostolo Paolo, quando predicava circa la fede in Gesù, parlava di giustizia, di temperanza e del giudizio a venire e non come i cosiddetti ‘apostoli’ moderni che predicano ai peccatori : ‘Gesù ti ama’.

Salvatore Larizza

 

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quanta insensatezza…

parola-e-luceQuanta insensatezza è presente nei sostenitori del cosiddetto ‘libero arbitrio’… Più leggo i loro discorsi insensati e più ringrazio Iddio di come mi ha tolto tempo fà le scaglie dagli occhi, affinchè potessi comprendere il ‘proponimento dell’elezione di Dio’! Quanta avversione contro questa meravigliosa dottrina cosi tanto odiata da taluni ma anche tanto amata da altri! Ma il mio cuore si rallegra nel constatare come stiano crescendo sempre di più coloro che la difendono strenuamente dagli attacchi di questi insensati. L’apostolo Paolo già ai suoi tempi rivolse ai santi queste domande : ‘Che diremo dunque? V’è forse ingiustizia in Dio?’ (Romani 9:14a) ma la risposta la diede egli stesso dicendo loro : ‘Così non sia.’ (Romani 9:14b). Anche noi fratelli dunque faremo bene a fare le stesse domande a quanti affermano ancora oggi che Dio sia ingiusto nell’agire in questa maniera; e daremo loro la stessa risposta che diede Paolo : COSI NON SIA! Difatti se pensate solo un momento il perchè Paolo fece quelle domande, capireste che anche a quei tempi c’era il pericolo che nelle menti di taluni potesse sorgere l’idea che Dio fosse ingiusto. Altrimenti Paolo perchè le avrebbe fatte? Se non c’era questo pericolo che motivo c’era di farle? Ma proprio in virtù di ciò egli le fece e tolse via ogni dubbio con quella risposta, che era solito dare, per annullare i vani ragionamenti contrari alla sana dottrina. Continuate fratelli a parlare cosi come la Bibbia parla e a distruggere ogni vano ragionamento che si eleva al di sopra della Parola di Dio! Tutte le cose che avete imparate e ricevute dall’apostolo Paolo, fatele; e l’Iddio della pace sarà con voi. Nessuno vi seduca. State sani.

 

Salvatore Larizza

 

Tag: , , , , , , , ,

La casa di Dio

universo“L’Iddio che ha fatto il mondo e tutte le cose che sono in esso, essendo Signore del cielo e della terra, non abita in templi fatti d’opera di mano” (Atti 17:24)

 L’Iddio che ha creato ogni cosa, i cieli, la terra e ogni cosa che in essa è contenuta non abita in templi fatti da mano d’uomo. Salomone, uomo a cui Dio diede una grande sapienza, ed una grandissima intelligenza e una mente vasta com’è la rena che sta sulla riva del mare, dopo che terminò di costruire una casa per il nome dell’Eterno ebbe a dire : “Ma è egli proprio vero che Dio abiti cogli uomini sulla terra? Ecco, i cieli e i cieli de’ cieli non ti posson contenere; quanto meno questa casa che io ho costruita!” (2Cronache 6:18). Nonostante ciò, la Scrittura attesta però che Egli ha una casa, e la sua casa siamo noi, noi che abbiam creduto nel suo figliuolo Gesù Cristo e siamo stati strappati dal presente secolo malvagio, a lode della sua gloria. Dunque fratelli, siamo la Sua casa, siamo il Suo tempio santo, siamo quell’edificio che ha da servire di dimora a Dio per lo Spirito. Glorifichiamo e rendiamo grazie a Dio per l’averci messi in grado di partecipare alla sorte dei santi nella luce, facendoci diventare la Sua dimora.

Accostandovi a lui, pietra vivente, riprovata bensì dagli uomini ma innanzi a Dio eletta e preziosa, anche voi, come pietre viventi, siete edificati qual casa spirituale, per esser un sacerdozio santo per offrire sacrificî spirituali, accettevoli a Dio per mezzo di Gesù Cristo. (1Pietro 2:4-5)
Salvatore Larizza

 

Tag: , , , , ,