RSS

Testimonianze

La mia conversione dal peccato, la vita eterna in Cristo Gesù

Pace. Mi chiamo Giorgio Cannizzaro, ho trentasei anni, e voglio raccontarvi come Dio ha voluto avere misericordia e pietà di me, non avrei motivo di scrivere e di parlare continuamente del Signore, perché sono certo di quello in cui credo.

Sono nato nel 1975, da famiglia cattolica, come dicono loro (cattolici-romani-non-praticanti), voglio specificare meglio, credono in un Dio, ma a modo loro.

In me, entro il mio cuore, c’era quel bisogno di avere un maggiore contatto con il Dio in cui credevo, il mio creatore, l’Eterno.

Da piccolo quando i miei compagni si divertivano (nel peccare), io cercavo sempre una scusa: “mal di testa, ho sonno e tardi…..”  tutte scuse perché temevo il Signore e per non volendo compiere abominio contro di Lui: avevo paura, qualora fossi morto, di finire all’inferno, tra le fiamme in eterno.

All’età di dodici anni, mio padre mi mandò a studiare presso l’Istituto Salesiano di Modica RG, per ricevere tre anni di istruzione, per l’attestato di Scuola Media. Tutte le mattine, dentro l’istituto, c’era la celebrazione della messa, ed ero il primo ad andarci, perché mi piaceva assistere e pregare durante le funzioni; quello che rimaneva era il solito vuoto spirituale, che non riuscivo a riempire.

Incominciai a capire in quegli anni, che il Signore si rivelava tramite la lettura della bibbia, io leggevo ma non riuscivo a percepire il suo vero messaggio.

Crescendo, mi sono accorto che, quel credere in Dio non mi bastava più, avevo bisogno di certezze inconfutabili, che Dio esisteva.

Una sera, prima di ritrovarmi in piazza con gli amici, come tutte le sere, mi sono fermato con la macchina vicino alla spiaggia, sono sceso dalla macchina e ho incominciato a gridare col dito puntato al cielo a Dio, con queste frasi:

“Dio, tu esisti? io mi sono astenuto dal peccare, perché non voglio che tu mi mandi all’inferno, io voglio andare in paradiso, ma ho paura che tu mi lasci fuori. Da oggi, se non ti fai conoscere, non crederò più in Te, sarei un cretino se temessi un Dio che non esiste. Qualora tu mi dovresti lasciare fuori, sappi che la colpa sarà Tua. Se Tu non ti farai conoscere, presumerò che non esisti e incomincerò una vita lussuriosa e peccaminosa. Ricorda che la colpa sarà solamente Tua!”

Quella sera, avevo bisogno veramente di Lui, il Dio in cui credevo e dopo aver pianto e asciugato per bene le lacrime, andai in piazza. Sceso dalla macchina, un gestore della sala giochi, che aveva la sala in piazza, si avvicinò con la Bibbia in mano, e in disparte, mi fece leggere:

1Corinzi 6:9,10. “Non sapete voi che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non v’ingannate: ne’ fornicatori, ne’ gli idolatri, ne’ gli adulteri, ne’ gli affeminati, ne’ gli omosessuali, ne’ i ladri, ne’ gli avari, ne’ gli umbriaconi, ne’ gli oltraggiatori, ne’ i rapinatori erediteranno il regno di Dio…”

Subito dopo aver  letto questi passi biblici, presi quell’uomo per il colletto della camicia, e volevo prenderlo a pugni, credendo che lui mi avesse ascoltato mentre io in spiaggia (2kilometri lontano da lì). Gridavo a Dio, ne ero convinto. Chiesi dove era stato lui prima di incontrarmi, ma lui diceva che non si era spostato dal suo locale dal primo pomeriggio, e anche i miei amici confermavano ciò.

Capii che quella sera, Dio mi aveva confermato, che Lui esiste!!!! Da quella sera in poi, capii che bisogna parlare con Dio in preghiera, perché Lui ascolta.

Molte altre testimonianze ho ricevuto da Dio, dopo quella sera.

So’ che e’ difficile, per chi non ha ancora conosciuto il Signore, comprendere ciò. Quando il Signore dimora dentro una persona, da testimonianza che Lui è il proprio Dio.

Dio, vuole che noi ci riconosciamo peccatori, chiedendogli perdono e ravvedendoci.

Da allora iniziai a frequentare una chiesa Evangelica Pentecostale, e incominciai un cammino che mi era ostacolato da false dottrine insegnate da varie persone chiamate “pastori”, i quali dovrebbero essere servi del Signore, ma riducono il popolo di Dio, sotto la propria schiavitù. Costoro si innalzano e diffondono insegnamenti e pratiche che non sono sostenute dalla parola di Dio, per un proprio tornaconto. Illudono il popolo di Dio con quel finto amore, chiamando “fratelli”, ma nel loro cuore c’è solo malvagità, e ingannano chi ha un cuore sincero e timoroso nel Signore. Ma il Signore stesso mi apriva gli occhi e vedevo che questi “pastori” si allontanavano dalla sana dottrina, quando evidenziavo il loro errore, costoro si ribellavano volendo fare a modo loro, perché in loro non dimorava lo Spirito di Dio, ma quello del nemico.

Tutto ciò mi rendeva tristezza nel cuore: coloro che mi avevano chiamato “fratello”, si erano manifestati come primi nemici, solamente perché contrastavo con la parola di Dio in mano,  gli insegnamenti abominevoli dei propri “pastori-uomini” e “pastori-donne”, che si erano fatti nemici dell’Evangelo di Cristo.

infatti il Signore mi avvertiva che costoro erano dei falsi facendosi chiamare “figli di Dio”.

Cosi dice il Vangelo:

— Matteo 7:15

«Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci.

— Matteo 24:11

Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti.

— 1Giovanni 4:1

Carissimi, non crediate a ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio; perché molti falsi profeti sono sorti nel mondo.

— Galati 2:4

Anzi, proprio a causa di intrusi, falsi fratelli, infiltratisi di nascosto tra di noi per spiare la libertà che abbiamo in Cristo Gesù, con l’intenzione di renderci schiavi,

— Matteo 7:21-23

«Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?” Allora dichiarerò loro: “Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!”

Fuggii subito da queste comunità, parchè questo è il volere del Signore. Costoro, dovrebbero insegnare la sana dottrina, ma l’unica cosa di sano erano l’inganno e malvagità.

Dice:

— 2Timoteo 3:1-5

Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, aventi l’apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza. Anche da costoro allontànati!

Rimanendo a casa, pregavo li Signore per farmi conoscere una comunità con veri fratelli in Cristo, il quale l’amore doveva abbondare nei loro cuori e sopratutto da questo dovevo riconoscerli.

Dice:

— Giovanni 13:35

Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri».

Il Signore, mi fece ricordare di un fratello in Cristo, che mi aveva parlato di un sito su internet, che era un Dottore della parola di Dio: Giacinto Butindaro. Egli denunciava e confutava falsi insegnamenti di questi presunti “pastori” mercenari.

Dice:

— Efesini 5:13

Ma tutte le cose, quando sono denunciate dalla luce, diventano manifeste;

Visitai il blog del fratello Giacinto Butindaro e incominciai a leggere le confutazioni, percepii immediatamente che quegli studi, erano scritti con l’unzione dello Spirito Santo, ed si basavano esclusivamente sul ravvedimento.

http://giacintobutindaro.org/

Adesso ringrazio il Signore, che tramite i fratelli Giacinto e Illuminato Butindaro, insieme altri fratelli in Cristo, che faticano nel riprendere e confutare falsità dottrinali, mi guida nel giusto sentiero.

Dice “i proverbi”:

— Proverbi 19:20

Ascolta il consiglio e ricevi l’istruzione, affinché tu diventi saggio per il resto della vita.  

Tutto quello che sono di buono e quello che ho, lo devo a Dio, desidero consacrarmi al Signore ogni giorno di più, studiando di servirlo al meglio, perché il Signore ne e’ degno. So che la mia vita e’ nelle mani di Dio. Egli, è Sovrano Re dei cieli e della terra, e della mia vita.

Salvato e acquistato con amore da Gesù Cristo:

                                                                                                                                                           ft. Cannizzaro Giorgio

(Il 16/06/2012 il fratello Giorgio Cannizzaro s’è dipartito dal corpo ed è andato ad abitare col Signore)

 

 

4 risposte a “Testimonianze

  1. Rita

    19/02/2013 at 5:50 pm

    Se ci muovessimo per quella unità tanto voluta da Gesù Cristo piuttosto che polemizzare su come si muove lo Spirito Santo nelle chiese, sicuramente non saremmo un popolo così frammentato. Preghiamo perchè possiamo essere mossi dall’AMORE per eccellenza per l’amore, per raggiungere le anime che non conoscono ancora la misericordia di Dio; per annunciare loro la salvezza in Cristo Gesù per il quale non c’è nè giudeo nè greco,nè schiavo nè libero, nè maschio nè femmina perchè siamo tutti uno in Cristo Gesù (Galati 3,28), Rita

     
    • chiesaevangelicadiaugusta

      21/04/2013 at 10:55 pm

      Rita, sappi che le polemiche non sono affatto rivolte al movimento dello Spirito Santo, e quindi a quel movimento dello Spirito di Dio che guida i santi in tutta la verita’; ma sono rivolte verso quegli spiriti seduttori e mendaci che guidano gli uomini nella menzogna. La chiesa di Dio deve tornare alla semplicita’ e all’amore per la verita; se vuole vedere manifestata la gloria di Dio e l’unita’. I semplici, gli umili, coloro che amano la verita’ e che amano servire il Signore con semplicita’, procacciando la perfezione e la santificazione non si uniranno mai con coloro che chiamandosi ‘fratelli’ sono degli ipocriti e degli orgogliosi, gente che rigetta la verita’ e che non ama affatto Iddio perche’ non osserva i Suoi comandamenti.

       
  2. Aldo Prendi

    20/05/2013 at 9:58 pm

    Anche Lutero fece polemiche con gli idolatri cattolici romani sula salvezza per fede, ma MOLTI sono venuti alla conoscenza della verità sulla salvezza per fede tramite le polemiche di Lutero.

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: